Blog Patamu

Le ultime news su Copyleft & Copyright, eventi, press review e molto di più
Giovedì, 08 Maggio 2014 17:47

Parte #SoundreefLive in collaborazione con #Patamu - un borderò alternativo alla SIAE

Scritto da  Patamu

[Edit del 10 Aprile 2015]
Assieme alla società inglese Soundreef in passato abbiamo messo a punto e realizzato il progetto pilota della rivoluzione delle 30 band: 30 gruppi selezionati personalmente da Patamu, 27 dei quali artisti Patamu, hanno testato un sistema per riscuotere le proprie royalties senza passare per il borderò Siae. Il primo musicista in Italia a suonare dal vivo riscuotendo le royalties in questo nuovo sistema è stato Fadà, un Artista Sponsor Patamu. Dopo un anno di valutazioni sui risultati della collaborazione e sulla nostra effettiva possibilità di seguire e monitorare da vicino i nostri gruppi che avessero aderito al servizio di Soundreef, abbiamo deciso tuttavia di seguire autonomamente la nostra strada, rilanciando e rinnovando queste esperienze direttamente come Patamu, seguendo ancora più da vicino la nostra filosofia. Abbiamo deciso di farlo direttamente (e coraggiosamente, crediamo) dall'Italia, lanciando il progetto Patamu LIVE

Patamu LIVE permette agli autori di riscuotere direttamente i propri diritti d'autore (o royalties) per l'esecuzione dei propri brani musicali nei concerti dal vivo senza dover ricorrere alla SIAE. Senza vincoli, senza esclusive. I gestori possono risparmiare di molto rispetto ai costi della SIAE, ed allo stesso tempo gli autori possono riscuotere in modo immediato ed in completa trasparenza le proprie royalties, con notevoli margini di guadagno rispetto al procedimento SIAE che, non essendo analitico, non garantisce il ritorno agli artisti del compenso versato dal gestore.

Patamu LIVE non è un qualsiasi progetto di intermediazione, ma qualcosa di più. Con Patamu LIVE sono gli autori a decidere quale percentuale delle royaltes raccogliere e quale percentuale lasciare a Patamu, e sono loro a decidere liberamente se utilizzare il servizio in ciascuno dei loro LIVE.

È possibile iscriversi in pochi minuti e gratuitamente a Patamu LIVE su:www.patamu.com/patamulive 
ed iniziare a riscuotere da subito le proprie royalties per i concerti live!

‪#‎patamu‬ #patamulive #independenceplay ‪#‎artistipatamu‬‪#‎aboliamomonopoliosiae‬

------------
Di seguito riportiamo anche l'articolo precedente del Maggio 2014, per dovere di cronaca.


La rivoluzione delle 30 band è arrivata - we did it!

Da martedì 6 Maggio 2014 è ufficialmente attivo il progetto pilota Soundreef Live, per una raccolta più equa delle royalties sui live, co-organizzato con Patamu.com, che ha offerto consulenza generale e curato la gestione, l'informazione e la formazione dei primi 30 gruppi coinvolti nel progetto pilota.Da martedì 6 Maggio 2014 è ufficialmente attivo il progetto pilota Soundreef Live, per una raccolta più equa delle royalties sui live, co-organizzato con Patamu.com, che ha offerto consulenza generale e curato la gestione, l'informazione e la formazione dei primi 30 gruppi coinvolti nel progetto pilota.

Ovviamente, i gruppi entrati in Soundreef tramite Patamu vengono seguiti in modo speciale e ravvicinato dal nostro Team, offrendo loro una soluzione integrata che include, oltre al servizio SR Live, formazione degli artisti su temi legali e di diritto d'autore e la tutela del plagio sulle opere. L'idea è quella di creare un sistema più trasparente sia per gli artisti che per i gestori dei locali per quello che riguarda la riscossione delle royalties sui live. Il processo, descritto in modo semplice, è il seguente: il cachet viene gestito indipendentemente tra i musicisti ed il gestore, come sempre, mentre l'aspetto che tipicamente riguarderebbe il borderò SIAE viene gestito da Soundreef, che si interfaccia con il gestore, e da questi riscuote e redistribuisce la percentuale dei diritti d'autore. in modo più equo e trasparente. Agli autori viene redistribuito il 68% di quanto Soundreef riscuote come riscossione royalties. Ovviamente viene prodotta una manleva di garanzia per il gestore e per l'artista, in cui Soundreef si prende la responsabilità legale in caso di azioni da parte della SIAE (che ad ogni modo non hanno motivo di esistere, poiché si tratta di musica di autori non iscritti alla SIAE, o di autori iscritti SIAE che abbiano esercitato la limitazione di mandato sulla musica dal vivo).

Patamu ha co-organizzato l'intero progetto pilota in Italia, offrendo consulenza generale e curando la gestione, l'informazione e la formazione dei primi 30 gruppi coinvolti nel progetto pilota.

Come fondatore di Patamu sono felice ed onorato di aver potuto coinvolgere nel progetto tanti dei nostri gruppi, che da sempre hanno dimostrato di credere in un modo diverso e più libero di fare cultura. Ci tengo a ringraziare in modo speciale i primi 30 gruppi che hanno creduto nel progetto, rendendosi in qualche modo pionieri di una nuova via per la musica dal vivo in Italia. Un ringraziamento di cuore per la vostra lungimiranza ed il vostro coraggio (cliccando sui nomi verrete reinviati alla pagina di descrizione delle 30 band) :

Adriano Bono, Fadà, Johnny Fishborn, San De Villa, Juggernaut, Isolati Fenomeni, The Brain Washing Machine, Foxhound, Citizen Kane Trio, Bordo & gli Scleropatici 2, Mona Sizzle, The Gentlemen's Agreement, Grammophone, Camelias Garden, OD Fulmine, Sixth Minor, Der Wald, Nanowar, Hyaena Reading, Hotel de l'Univers, Black Rainbows, Andrea Tonoli, Il Terzo Istante, Lost Brand, Saudara, Lemura, Papel, Maskk, Il Circo degli errori, e molti altri gruppi arriveranno a breve ;)

Lunga vita alla creatività!
Adriano Bonforti - Fondatore di Patamu.com

Letto 33562 volte

3 commenti

  • Link al commento Franco Costa Martedì, 21 Ottobre 2014 09:23 inviato da Franco Costa

    Caro Adriano,
    grazie anche da parte mia per l'iniziativa che ha finalmente cominciato a smantellare il monopolio della SIAE. Vorrei però sapere come ci si debba comportare nel caso in cui (di certo tutt'altro che improbabile) agenti della SIAE facessero delle multe a gestori od ad esecutori nel corso di una manifestazione. Secondariamente non ho ben capito se tutto si riferisce unicamente ad opere depositate su PATAMU. Grazie di rispondermi anche dandomi altre delucidazione che reputerebbe utili......per esempio "quid" riguardo alle esecuzioni di brani di dominio pubblico? Franco Costa

  • Link al commento Mario Antonio Marinoni Martedì, 16 Settembre 2014 22:55 inviato da Mario Antonio Marinoni

    Finalmente! Mi sento libero proprio come quando ho iniziato con il primo V-Day a sostenere il M5S

  • Link al commento edoardo rebecchi Lunedì, 08 Settembre 2014 23:35 inviato da edoardo rebecchi

    grazie 1000

Devi effettuare il login per inviare commenti