Blog Patamu

Le ultime news su Copyleft & Copyright, eventi, press review e molto di più
Domenica, 20 Maggio 2018 09:51

Giancarlo Dal Monte, compositore - Intervista In evidenza

Scritto da 

Giancarlo compone solo musica, senza parole: ha deciso di stampare il suo lavoro su CD e su carta in spartiti e di mettersi alla ricerca di parolieri e cantanti.

Giancarlo Dal Monte ha 77 anni e da giovane, per 15 anni, ha suonato il basso in un’orchestrina. In seguito, a causa del lavoro, abbandona il suo percorso musicale, per poi riprenderlo solo al pensionamento, dove decide di  sfruttare il suo tempo per riprendere a coltivare le sue passioni. Un giorno così ritrova una decina di brani composti da giovane, una produzione che aveva trascurato: la prende, la riordina e la completa integrando l'uso del computer come strumento musicale.

Così, a Giancarlo viene in mente un’idea: lui compone solo musica, senza parole, quindi decide di stampare il suo lavoro su CD e su carta in spartiti e di inviarla a parolieri e cantanti. Lo fa con leggerezza e con piacere, sperando di trovare qualcuno che possa dar voce alle sue canzoni. Quel qualcuno, potresti essere tu?

Questa, l'intervista dedicata per #diconodipatamu:

Salve Giancarlo, ci racconti la sua esperienza creativa, come ha scoperto ed impiegato il servizio di Patamù?
Devo fare una premessa alla mia storia sull’attività creativa di cui mi chiedete: ho 77 anni e da giovane per 15 anni ho suonato il basso in un’orchestrina. In seguito con l’arrivo della maturità e con il lavoro ho abbandonato questo percorso musicale. Solo una volta avvenuto il pensionamento ho deciso di sfruttare il mio tempo per dedicarmi ad attività stimolanti e per poter riprendere a coltivare le mie passioni.
Un giorno così ritrovai una decina di brani composti da giovane, una produzione che avevo trascurato e  che prima non apprezzavo. Ho preso questi lavori, li ho riordinati, completati e vi ho integrato l’utilizzo del computer come strumento musicale.
A partire da questa scelta mi venne in mente un’idea: io compongo solo musica, senza parole, così ho deciso di stampare questa musica su CD e su carta in spartiti e di inviarla a parolieri e cantanti. L’ho fatto con leggerezza e con piacere, d’altronde mi sto dedicando del tempo ben speso ora che ne ho a disposizione, non ho pretese e cerco di godermi le mie passioni.

Una vera e propria risposta per rimettersi in gioco! Come ha proceduto?
Pensando a questo progetto ho compreso l’importanza di tutelare i miei brani musicali. Io ero già iscritto alla SIAE perché cinque anni fa ho scritto e pubblicato un libro di teoria musicale con un casa editrice di Bologna: “L’ottava nota”. Si tratta di un testo teorico che propone una nuova scala musicale, partendo dal presupposto che la teoria musicale attuale si basa su un sistema di trecento anni fa e che non ha integrato alcuna evoluzione di tipo elettronico. Quindi avevo esperienza con la SIAE ma ho compreso che per tutelare invece i miei diversi brani avrei dovuto spendere una cifra considerevole, effettivamente centinaia di volte maggiore rispetto alla proposta Patamu, che tuttavia al tempo ancora non conoscevo. Il vostro servizio mi è stato suggerito, spiegandomi che delle vie alternative alla SIAE ci sono. Così, grazie all’aiuto dei miei figli ho condotto una ricerca e selezionato tre opzioni, voi e due vostri competitors. Confrontando le offerte e il servizio, ho scelto il vostro perché l’ho ritenuto il migliore, e di fatti non mi sbagliavo!

Ha trovato le parole per i suoni brani musicali?
Ho contattato cantanti e parolieri, il manager di uno di questi artisti intercettati mi ha risposto chiedendomi il materiale che ho inviato in due CD qualche tempo fa, ma ancora non ho ricevuto risposta. Mi è stato detto che se l’artista l’avrebbe trovato in sintonia e nelle sue corde sarei stato ricontattato.
In seguito a questa esperienza ho cercato di rendere più efficace la diffusione della mia produzione, incidendola in formato MP3, utile per poter essere condivisa tramite internet e per poter essere ascoltata da potenziali interessati al completamento vocale dei lavori.

Un ottimo lavoro e soprattutto una grande volontà e capacità di comprendere i tempi, i ritmi e le nuove esigenze del mondo musicale contemporaneo. Ci viene in mente così l'idea di rivolgerci agli utenti Patamu, a tutti i musicisti, cantanti, parolieri e creativi che invece vanno alla ricerca di una base musicale per poter esprimere le loro parole. Sarebbe davvero stimolante poter realizzare un progetto “composto”, un piccolo esperimento all’interno della community Patamù!

Letto 195 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Aprile 2018 10:54
Devi effettuare il login per inviare commenti