Blog Patamu

Le ultime news su Copyleft & Copyright, eventi, press review e molto di più
Lunedì, 10 Giugno 2019 16:03

Quali sono le differenze tra Siae e Patamu?

Scritto da  Alessandro Z

Stai cercando di tutelare le tue opere, e ti sei imbattuto in Patamu? Vorresti sapere quali sono le differenze tra il deposito opere inedite Siae e Patamu Registry? Ti piacerebbe capire se ci sono alternative vere alla Siae?

 

Bene, in questo caso, sei sul blog e sul post giusto. Qui ti presentiamo infatti le differenze tra Patamu e la Siae per il deposito delle tue opere di ingegno.

Tra ciò che si può depositare, puoi vedere qui alcuni esempi:

 

  • Canzoni

  • Opere teatrali

  • Trame

  • Grafiche

  • Copioni

  • Ricerche scientifiche

  • Software

  • Romanzi

  • E tanto altro



Prima differenza: Ma quindi non c’è differenza nei depositi?

 

Bhe, una differenza c’è.

La marcatura offerta da Patamu è adatta anche alle bozze, mentre la Siae certifica solo le opere complete.

Quindi, se hai bisogno di tutelare la tua opera di ingegno ancora incompleta, puoi tranquillamente iscriverti a Patamu e ottenere la marcatura sulla tua bozza.

Tutelando quindi il copyright sulla stessa.

In quanto alla validità della prova, Patamu utilizza la marcatura temporale, un procedimento con valore legale, certificato e garantito dallo Stato Italiano e dalla UE (normativa eIDAS), che permette di attribuire data ed ora certa ad un documento informatico, contenente al suo interno l'opera di ingegno e la dichiarazione di paternità dell'opera stessa.

 

Seconda differenza: Come funziona il deposito?

 

Sia Patamu sia la SIAE permettono di creare una prova di paternità. La vera differenza è nelle modalità in cui si attiva il deposito, e nei costi.

 

Il deposito di Patamu è completamente online e la prova d’autore generata è valida per un minimo di 20 anni.

Il deposito presso la Siae, tende ad essere molto più burocratico. Questo vuol dire che bisogna compilare una modulistica, recarsi presso lo sportello e recepire (in base o meno al responso sull’opera) la prova d’autore, che ha durata di 5 anni.

 

Inoltre, i due servizi si discostano per la tipologia di offerta e per il costo stesso.
Qui puoi vedere i costi di Patamu. Gli abbonamenti annuali partono da 36,6 euro l’anno, comprendendo 5 marcature al mese.

Qui puoi vedere i costi della Siae. Partendo da 65 euro per singola opera, prezzo a beneficio di mandanti ed associati, arrivano fino a 132€ per non associati e 265€ per persone giuridiche.

C’è da considerare inoltre che Patamu prevede il pagamento online, mentre la Siae utilizza metodi di pagamento classici.

 

Terza differenza: la riscossione delle Royalties

 

Per quanto riguarda la Siae, in riferimento ad associati e mandatari, questa opera attività di intermediazione per riscuotere i compensi per le opere creative (non valido per il deposito di opere inedite). Secondo i dati 2018, il 60% degli iscritti Siae non riesce a coprire le spese di iscrizione attraverso la riscossione delle royalties.
Inoltre, il mandato Siae non permette agli autori di decidere come e a chi far utilizzare le proprie opere.

 

E Patamu? Da pochi mesi, la SIAE ha perso il monopolio sulla riscossione dei compensi sul diritto di autore. Patamu non è ancora equivalente alla SIAE dal punto di vista della riscossione delle Royalties, ma il team sta lavorando per poter offrire presto anche questo servizio.

Patamu, attraverso il suo servizio Patamu Live, permette la riscossione delle royalties per gli spettacoli dal vivo, così come garantito dall'articolo 180 della legge sul diritto d'autore, trattenendo una piccola percentuale in accordo con gli autori. Per poter utilizzare questo servizio, le opere devono essere registrate su Patamu Registry perché, in caso di deposito presso Siae, quest'ultima mantiene una gestione autonoma nella riscossione delle royalties per tutti i brani depositati e non permette quindi agli autori di raccogliere in autonomia i propri compensi.

 

In questo articolo hai potuto leggere le differenze tra Siae e Patamu, che lavora per proporsi come una vera alternativa a vantaggio degli autori.


Per avere informazioni su come tutelare il tuo diritto d’autore con Patamu, puoi contattare il nostro Support Team.

 

Pensaci, conviene.

 

Letto 34148 volte Ultima modifica il Venerdì, 20 Dicembre 2019 00:12
Devi effettuare il login per inviare commenti